Slow down respect yourselvesprotect yourselves the hours are long the pay is small so take your time and buck them all.

Slow down
respect yourselves
protect yourselves
the hours are long
the pay is small
so take your time
and buck them all.

kansassiti:

Oggi 10 dicembre a Johannesburg si sta svolgendo, davanti ad una parata infinita di capi di stato e personalità mondiali, la commemorazione in onore di Nelson Mandela, morto giovedì a 95 anni. Oggi, dunque, il mondo saluta il padre della lotta all’apartheid; così lo ha ricordato il segretario…

Blue transcends the solemn geography of human limitsDerek Jarman

Blue transcends the solemn geography of human limits
Derek Jarman

kansassiti:

Jennifer Egan, Guardami, Minimum Fax, 2012.
Traduzione di Matteo Colombo e Martina Testa.

«Incrociai le braccia, bloccata da una rivelazione che mi stava montando dentro fin da quando eravamo arrivate in quella tana di cemento: che, in quanto “soggetto”, ero sia al centro dell’attenzione, sia…

Ogni giorno, soprattutto da cent’anni a questa parte, per un processo ormai automatico, centinaia di migliaia di nostri concittadini traducono mentalmente con la velocità di macchine elettroniche la lingua italiana in un’antilingua inesistente. Avvocati e funzionari, gabinetti ministeriali e consigli d’amministrazione, redazioni
di giornali e di telegiornali scrivono parlano pensano nell’antilingua.

Caratteristica principale dell’antilingua è quello che definirei il ‘terrore semantico’, cioè la fuga davanti a ogni vocabolo che abbia di per se stesso un significato, come se ‘fiasco’ ‘stufa’ ‘carbone’ fossero parole oscene, come se ‘andare’ ‘trovare’ ‘sapere’ indicassero azioni turpi. Nell’antilingua i significati sono costantemente allontanati, relegati in fondo a una prospettiva di vocaboli che di per se stessi non vogliono dire niente o vogliono dire qualcosa di vago e sfuggente (…).

La motivazione psicologica dell’antilingua è la mancanza d’un vero rapporto con la vita, ossia in fondo l’odio per se stessi. La lingua invece vive solo d’un rapporto con la vita che diventa comunicazione, d’una pienezza esistenziale che diventa espressione.
Perciò dove trionfa l’antilingua – l’italiano di chi non sa dire ‘ho fatto’ ma deve dire ‘ho effettuato’ – la lingua viene uccisa.

— Italo Calvino, L’antilingua, 1965.
Domenico Tiburzi detto ”Domenichino”(Cellere, 28 maggio 1836 – Capalbio, 24 ottobre 1896)

Domenico Tiburzi detto Domenichino
(
Cellere28 maggio 1836Capalbio24 ottobre 1896)

Cadence of the Wind
Terry Riley 
The Harp of New Albion 1986
Video:
Parco naturale della Maremma - December 2012

Quello che veramente ami rimane,
il resto è scorie
Quello che veramente ami non ti sarà strappato
Quello che veramente ami è la tua vera eredita’
Il mondo a chi appartiene, a me, a loro
o a nessuno?
Prima venne il visibile, quindi il palpabile
Elisio, sebbene fosse nelle dimore d’inferno,
Quello che veramente ami è la tua vera eredita’
La formica è un centauro nel suo mondo di draghi.
Strappa da te la vanità, non fu l’uomo
A creare il coraggio, o l’ordine, o la grazia,
Strappa da te la vanità, ti dico strappala
Impara dal mondo verde quale sia il tuo luogo
Nella misura dell’invenzione, o nella vera abilità dell’artefice,
Strappa da te la vanità,
Paquin strappala!
Il casco verde ha vinto la tua eleganza.
“Dominati, e gli altri ti sopporteranno”
Strappa da te la vanita’
Sei un cane bastonato sotto la grandine,
Una pica rigonfia in uno spasimo di sole,
Metà nero metà bianco
Né distingui un’ala da una coda
Strappa da te la vanita’
Come son meschini i tuoi rancori
Nutriti di falsità.
Strappa da te la vanità,
Avido di distruggere, avaro di carità,
Strappa da te la vanità,
Ti dico strappala.
Ma avere fatto in luogo di non avere fatto
questa non è vanità. Avere, con discrezione, bussato
Perché un Blunt aprisse
Aver raccolto dal vento una tradizione viva
o da un bell’occhio antico la fiamma inviolata
Questa non è vanità.
Qui l’errore è in ciò che non si è fatto, nella diffidenza che fece esitare.

Ezra Pound, Pisan Cantos (Canto 81)